ultime notizie

Marco Stella: online il nuovo singolo

È uscito da qualche settimana sui principali digital store e piattaforme streaming il nuovo singolo del cantautore ligure Marco Stella.  Il tempo e il desiderio è una garbata ballata che ben sintetizza ...

Sale

L’innocenza dentro me

L’innocenza dentro me è il titolo del primo album di Eugenio Saletti, in arte Sale. A dire il vero non è proprio un esordio assoluto, visto che nel 2013, seppur giovanissimo, gli venne data una piccola parte come attore e cantante nella miniserie televisiva ‘Un matrimonio’ (sei puntate su RaiUno con la regia di Pupi Avati) a cui seguì l’anno dopo una chicca nella fiction ‘Mister Ignis - L'operaio che fondò un impero’, dove interpretò una canzone. Ed ora la pubblicazione di un lavoro discografico tutto suo, con uno stile “italiano” che pur nella sua modernità riesce a tener stretto un cordone ombelicale con la scuola cantautorale degli anni d’oro.

L’album si apre con la title track, leggera, delicata, quasi l’ascoltatore fosse ad un concerto dove l’artista ha scelto il pezzo gusto per rompere il ghiaccio. Dopo un paio di tracce arriva Siamo Sale, brano dove si percepisce un autoritratto del cantautore a cui leghiamo, per affinità, E Kafka che fa, dove richiama quasi un esame interiore ma che in realtà interroga tutti noi. Di contro vale la pena segnalare anche la scoppiettante Fuga di cervelli, così come merita un plauso la partecipazione di Seby Burgio a piano e tastiere, la coppia ritmica formata dal basso di Martina Bertini e la batteria di Filippo Schininà, ottimi musicisti che colorano i brani con gusto e professionalità. La voce femminile di Rimani è di Cristina Cecilia, mentre la produzione artistica è del multistrumentista e compositore Stefano Saletti (nonché padre del Nostro), autore e musicista navigato e collante di molte formazioni e progetti artistici nati nella capitale ma che sono diventati poi riferimenti su tutto il territorio nazionale (basterà ricordare solo i Novalia o Piccola Banda Ikona, giusto per dirne due).

Ma tornando a Sale, il suo primo album esce per la storica etichetta indipendente Materiali Sonori, ed è stato realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE. Un lavoro che riesce a delineare bene le potenzialità di questo giovane artista, che sembra aver impostato il suo navigatore in un percorso che rimbalza tra l’amore e la realtà, senza paura di interrogarsi e soprattutto senza aver timore di non avere (subito) tutte le risposte. Un album in cui possiamo dire “buona la prima”, e che lancia Sale nella nuova scena romana a giocarsi – e a chiedere - il suo spazio di visibilità.

  

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2019
  • Durata: 43:02
  • Etichetta: Materiali Musicali

Elenco delle tracce

01. L’innocenza dentro me

02. Giocare

03. Isola

04. Siamo Sale

05. Fuga di cervelli

06. Ricordati di me

07. Certi giorni

08. E Kafka che fa

09. L’essenza del volo

10. Rimani [feat. Cristina Cecilia]

Brani migliori

  1. Siamo Sale
  2. E Kafka che fa
  3. Fuga di cervelli

Musicisti

Sale (voce, chitarre, basso, piano, tastiere)  -  Seby Burgio (piano e tastiere)  -  Martina Bertini (basso)  -  Filippo Schininà (batteria)  -  Cristina Cecilia (voce in Rimani)