ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Cor Veleno

Lo Spirito che Suona

Il valore di questo disco si comprenderà meglio negli anni a venire. Raccoglie momenti importanti e riassume anni di grosso fermento in ambito rap e hip hop, fissa un momento di passaggio fra generazioni differenti. Soprattutto è uno dei migliori dischi dei Cor Veleno che conservano lo spirito di Primo non solo facendo ancora risuonare la sua voce, ma facendone vivere il suo essere, il suo spirito appunto.

Lo spirito che suona  poteva sembrare un tributo, è invece un pugno nello stomaco in cui i sussulti old School di chi ha tracciato un solco fondamentale si misurano con i più giovani che ne hanno assorbito la lezione. E’ talmente misurato e potente questo lavoro che anche musicisti apparentemente lontani da questo mondo arricchiscono le tracce come se le vivessero da sempre. Il lavoro di recupero fatto da Grandi Numeri e Squarta dopo la prematura scomparsa di Primo, non deve essere stato facile, in primis dal punto di vista emotivo. Il risultato è un regalo di grande valore, fatto al mondo hip hop, e alla musica in generale. Invitare così tanti amici e artisti a confrontarsi con le 17 tracce inedite, incompiute, ricavate dall’archivio della band, che contenevano la voce di Primo, è stata la formula giusta. I Cor Veleno sono parte decisiva della storia hip hop, un tassello della old school imprescindibile.

Questo spirito risuona forte, custodito e accompagnato da tante voci che ne regalano sfumature nuove. Sono tanti, c’è chi a Roma quella scena l’ha costruita dall’inizio come Danno dei Colle Der Fomento, c’è tanto della nuova generazione Coez, Gemitaiz, Madman, MezzoSangue, altri emergenti importanti come Johnny Marsiglia, artisti affermati come Marracash, musicisti di diversa provenienza, da Roy Paci, a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro fino ad Adriano Viterbini dei Bud Spencer Blues Explosion. Nonostante le tantissime presenze così diverse tra loro il disco suona omogeneo, restando splendidamente e semplicemente un disco dei Cor Veleno, è forse questo il risultato più importante. I pezzi di grande impatto sono molti, in Servono Pietre l’essenza blues di Viterbini sostiene magicamente la struttura del pezzo, Quante Strade con Johnny Marsiglia e Conta su di me con Coez sono forse i due brani che restano in testa prima di altri, ma il viaggio è lungo all’interno del disco e con gli ascolti queste gerarchie vengono piacevolmente sconvolte. E allora emergono brani come Città di vetro con MezzoSangue, Sacrosanto, per andare poi verso la fine con un’altra perla dal sapore old school come Tutta la vita. La chiusura A pieno titolo non poteva che essere affidata ad un featuring con Danno, per far risuonare all’infinito quello spirito che suonerà sempre della Roma dei Colle der Fomento, di quella scena, di Primo, dei Cor Veleno.


 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Squarta
  • Anno: 2018
  • Durata: 63:59
  • Etichetta: Music First

Elenco delle tracce

01. L'antifona
02. Non costa niente (feat. Adriano Viterbini)
03. Servono pietre (feat. Adriano Viterbini)
04. Queste strade (feat. Johnny Marsiglia)
05. Qualunque cosa accada (feat. Madman)
06. Niente in cambio (feat. Giuliano Sangiorgi,Roy Paci)
07. Sacrosanto
08. Città di vetro (feat. MezzoSangue)
09. Pepita Bluemoon (feat. Marracash)
10. Rap The Casbah
11. Il nome del tuo esercito
12. Conta su di me (feat. Coez)
13. Lo spirito che suona (feat. Giuliano Sangiorgi)
14. Shut Tha Fuck Up
15. Una rima una jam (feat. Coez,Gemitaiz)
16. Tutta la vita
17. A pieno titolo (feat. Danno)

Brani migliori

  1. Queste strade
  2. A pieno titolo
  3. Conta su di me

Musicisti

Primo Brown: Voce - Grandi Numeri : Voce
Ospiti: Adriano Viterbini, Johnny Marsiglia, Madman, Giuliano Sangiorgi, Roy Paci, MezzoSangue, Marracash, Coez, Gemitaiz e Danno