ultime notizie

Collisioni 2019 - Il Festival AgriRock

Nel primo weekend di questo caldissimo (ma anche imprevedibile) luglio 2019, prende vita uno degli appuntamenti più attesi per gli amanti di cultura e musica. Parliamo dell’11ª edizione di ...

Sergio Arturo Calonego

Marinere

Abbiamo conosciuto Sergio Arturo Calonego nel 1999, quando, come leader della Lillidy Blues band, incise Roulette, un interessante cd blues e rock/blues dove si evincevano contaminazioni legate ad artisti come Albert King, Jimi Hendrix e Stevie Ray Vaughan.
In seguito Sergio si è impegnato per un decennio nel progetto Arturo Fiesta Circo, una sorta di gruppo aperto, una piccola orchestra difficilmente definibile, data la varietà di contaminazioni e sonorità che proponeva. Marinere può essere considerato il suo effettivo esordio come solista ed è inciso per intero con la chitarra acustica.

Sergio si dimostra un chitarrista di tutto rispetto, appassionato ricercatore delle tecniche e sonorità del passato, ma al contempo desideroso di sperimentare nuove soluzioni per creare un suono e uno stile personali. Da tempo, informazione che interesserà gli amanti della chitarra, utilizza raramente l’accordatura canonica, e si cimenta quasi sempre con l’accordatura aperta di DADGAD. Marinere non è un lavoro immediato, ma intimista e di classe, da centellinare con più attenti ascolti per assorbirne tutte le sfumature e dove la voce, quando utilizzata, è comunque uno “strumento” che interagisce con la chitarra, senza prevalere.

Calonego può sicuramente essere definito un cantautore, poiché scrive sia musica che testi delle sue canzoni, ma il suo approccio musicale vede sempre la chitarra acustica fingerpicking come protagonista, usata in modo anche percussivo, ricco di armonici, creando un ensemble sonoro speciale che ricorda a tratti Tommy Emmanuel e il compianto Michael Hedges. In alcune tracce intervengono Sara Maria Giolfo alla voce e Armando Illario al bouzouki e al bandoneon
La critica ha accolto Marinere con interesse e Calonego ha ottenuto, dalle mani di Mogol, la Targa SIAE 2014, a conferma che il difficile viaggio intrapreso ha potenzialmente tutte le carte in regola per regalare molte nuove soddisfazioni.


0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Arturo Calonego, Sara Maria Giolfo
  • Anno: 2013
  • Durata: 23:17
  • Etichetta: Via Audio Records

Elenco delle tracce

01. Solisud
02. Suite R.
03. Marinere
04. Seluna
05. Non ti crucciar
06. Saint Malo
07. Sotto la pioggia
08. Donegal

Brani migliori

  1. Solisud
  2. Saint Malo
  3. Sotto la pioggia

Musicisti

Sergio Arturo Calonego: chitarra acustica, voce  -  Sara Maria Giolfo: voce  -  Armando Illario: bouzouki, bandoneon