ultime notizie

Un docu-film su Fabrizio De André ...

"DEANDRÉ#DEANDRÉ - Storia di un impiegato" di Roberta Lena Un omaggio musicale e personale a Fabrizio De André nel racconto inedito del figlio Cristiano. di Annalisa Belluco   Un film-documentario che ...

Emiliano Blangero

Moments

Chi è della mia generazione, quella degli Anni ’80 e del loro nonsense, non può non aver regalato o ricevuto almeno uno di quei diari “segreti”, con tanto di lucchetto che reputavamo impossibili da scassinare. O le Smemorande, quelle che già dopo due giorni di scuola erano spesse il doppio, perché dentro ci incollavi di tutto, dai bigliettini dei Baci Perugina alle cartoline delle Spice Girls o dei Backstreet Boys. Ma che ne sanno i duemila, verrebbe da dire e come recita l’ormai famoso meme.  

Beh, fra questi millenials ce n’è uno che invece del diario a righe e a quadretti ne ha scelto uno formato da cinque righi e quattro spazi, orchestrati da ottantotto tasti bianchi e neri, suonati magistralmente e con una dolcezza da lasciare ammaliati. Emiliano Blangero, classe 2000, è uno dei tanti giovani fermati (rallentati, non del tutto fermati) dalla pandemia, uno di quei ragazzi che hanno dovuto riacciuffare i loro sogni per rimetterli momentaneamente a posto nel cassetto del futuro. Moments è la fotografia del momento storico in cui viviamo, con tutte le sue disperazioni, le sue frustrazioni, lo strascico di inevitabili incertezze che chissà per quanti anni si protrarranno.

L'artista piemontese descrive così il suo stato d'animo: "Moments è nato proprio quando sembrava non esserci più nulla, quando mi sono sentito solo e intrappolato in questa solitudine forzata. Ed è proprio in questi momenti che inizi a viaggiare con la mente e con i ricordi, e ti siedi al pianoforte cercando di rivivere quelle sensazioni ormai lontane. “Moments” rappresenta tutti quei momenti passati, di serenità, spensieratezza, amicizia, amore, difficoltà, tristezza, solitudine; è come se mi fossi fermato a riguardare il mio trascorso, i miei momenti passati, cercando di renderli come “immortali” attraverso la mia musica".

Eppure questo disco è in grado di andare Oltre la nebbia dei pensieri, di raccontare quanto il Covid abbia complicato tutto, senza tuttavia cancellare le speranze di questo giovane pianista, che ha fatto degli spartiti e del suo pianoforte il suo diario personale, uno di quei diari che lasci aperti sulla scrivania, in attesa che il vento ne sfogli le pagine, rendendo accessibili tutte le Unspoken Words ivi scritte. Complimenti Emiliano, un ottimo lavoro.

 

Foto di Emanuele Baracco

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2021
  • Durata: 48:00
  • Etichetta: Believe Distribution

Elenco delle tracce

01. Risveglio
02. Unspoken Words
03. Quel che resta del giorno
04. New Life
05. Memories
06. Moments
07. Adieu
08. Oltre la nebbia
09. Solitude
10. Breath
11. Friends
12. Lullaby Under the Stars

Brani migliori

  1. Unspoken Words
  2. Breath
  3. Oltre la nebbia