ultime notizie

10-11-12 settembre: Musica da Bere 2020

  L’undicesimo appuntamento con “Musica da Bere” - che anch’essa ha dovuto fare i conti con il Covid19 - sarà una tre giorni, con un’anteprima e due serate finali con ...

Santabarba

O low fi o non lo fai

Un'interessante uscita per gli amanti dell'indie. I Santabarba, pur essendo attivi ormai da qualche tempo nella scena torinese, con un'intensissima attività dal vivo anche a fianco di artisti come Mao, che spesso si avvale della loro collaborazione, non si erano mai cimentati con un lavoro discografico. E così, sul finire del 2010 esce il loro primo disco di inediti, in perfetto stile Santabarba: un indie rock onesto e senza una sbavatura, ben rifinito nei testi e immediato all'ascolto.

La chitarra distorta in apertura di "Nano capitano", è decisa ed energica, ma improvvisamente compare un ritornello allegro e scanzonato che rende il pezzo grintoso ma allo stesso tempo anche molto sorridente e di piacevole ascolto. A seguire "Spacco tutto", una decisa protesta contro il crescente problema dell'inquinamento, che diventa simbolo di un disagio sociale sempre più incalzante nelle città.

Dal lato compositivo il trio sfrutta tutte le possibili soluzioni per creare riff interessanti, che non vanno al di là delle forme e delle sonorità richieste da un genere che ha in cima alla lista l'immediatezza comunicativa. Niente di innovativo dunque, ma una piacevole e intelligente rivisitazione torinese di uno stile parecchio inflazionato in cui non è sempre facile avere qualcosa da dire.

Non mancano trovate musicali sapienti come "La maglietta nuova" e "Bomba ad orologeria", brani che danno la carica già nei primi secondi di ascolto. Chiude il disco "Comincia male", con un riff magari già sentito, ma capace di creare un mood che ha un nonsoché di londinese, quasi di beat anni Sessanta.

Con questo lavoro i Santabarba, oltre a essere musicisti capaci, si rivelano dei validi autori in grado di suonare un rock robusto e consistente ma allo stesso tempo molto solare, con un cantato efficace e dei testi che quasi sempre centrano il bersaglio.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2010
  • Durata: 48:13
  • Etichetta: Kymotto music - S.A. project

Elenco delle tracce

01. Nano capitano

02. Spacco tutto

03. Vincere la noia

04. Bomba ad orologeria

05. La maglietta nuova

06. Quando non sorridi

07. Siamo contenti

08. Stare tranquillo

09. Hey dove vai

10. I pianeti ce l'hanno con me

11. Comincia male

Brani migliori

  1. Spacco tutto
  2. Bomba ad orologeria
  3. Comincia male

Musicisti

Mattia Martino: voce e basso Eugenio Odasso: chitarra e cori Claudio "Metal" De Marco: batteria