ultime notizie

Collisioni 2019 - Il Festival AgriRock

Nel primo weekend di questo caldissimo (ma anche imprevedibile) luglio 2019, prende vita uno degli appuntamenti più attesi per gli amanti di cultura e musica. Parliamo dell’11ª edizione di ...

Max Meazza & Pueblo

Race Against Destiny

Il cantautore milanese Max Meazza è stato, in Italia, uno dei capiscuola e divulgatori del country rock di stile californiano. Insieme al suo gruppo, i Pueblo, ottenne negli anni ‘70 un buon successo che contribuì a renderli una band di culto tra gli appassionati del genere. Nel corso degli anni ’80 e ’90 Max ha prodotto alcuni validi album solisti, riesumando però, di tanto in tanto, il vecchio marchio Pueblo.

 

Il recentissimo Race Against Destiny è uscito a nome Max Meazza & Pueblo ed è la prova della non assopita vena artistica e creativa di Max e dei suoi fidati collaboratori. L’album è composto da dieci tracce originali e da tre cover, Solid Air di John Martyn, Down & Dirty dei Bad Company e Rock Steady di Paul Rodgers. I riferimenti stilistici sono vari, non più il solo country/rock e la west coast, ma anche rock, blues e brani raffinati e d’atmosfera (That’s The Way You Act, American Revolver). Anche canzoni come Nightime call e Something special, già edite in precendenti LP, suonano comunque attuali e sono state registrate ex novo. Max per ottimizzare la resa del suo progetto ha raccolto attorno a se alcuni ospiti d’eccezione, scelti non solo per il nome altisonante, ma soprattutto per meglio rendere il brano in cui hanno collaborato. Ecco quindi, per rendere l’idea, la grintosa chitarra rock/blues di Rob Tognoni, interessante musicista australiano di palesi origini italiane, in Down & Dirty e l’inconfondibile classe cristallina di Gigi Cifarelli in Solid Air. Impossibile non citare anche musicisti come Stefano Pulga, Tim Jones, Lucio Bardi, Walter Calloni, Enrico Ferraresi e Claudio Bazzari, senza dubbio uno dei migliori chitarristi italiani rock/blues.

 

Race Against Destiny contiene canzoni tra loro molto diverse stilisticamente ma comunque tutte legate dallo stesso filo conduttore, le varie sfaccettature della musica americana evoluta dal country e dal blues, da sempre passione di Max Meazza.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica:
  • Anno: 2009
  • Durata: 51:45
  • Etichetta: Desolation Angels Records / I.R.D.

Elenco delle tracce

01 Solid air

02 Down and dirty

03 Gamblin’ city blues

04 Nightime call

05 Something special

06 Crime scene

07 No one cares

08 That's the way you act (radio edit)

09 As a falling leaf

10 American revolver

11 Big knife

12 Desert ride

13 Rock steady

Brani migliori

  1. Down and dirty
  2. American revolver
  3. Desert ride

Musicisti

Max Meazza: voce Massimo Spinosa: basso, piano Claudio Bazzari: chitarre Enrico Ferraresi: batteria Mirko Giani: basso, chitarra   Rob Tognoni: chitarra Gigi Cifarelli: chitarra Lucio Bardi: chitarra Roby Venturelli: chitarra Angelo Turotti: chitarra Luca Crippa: lap steel Nicola Demontis: chitarra Stefano Pulga: tastiere, piano, hammond Fabio Roveroni: fender rhodes Walter Calloni: batteria Tim Jones: batteria Silvano Bolzoni: batteria Mike Newman: batteria Tiziano Tononi: batteria, percussioni Attilio Zanchi: double bass Silvio Pozzoli: cori