ultime notizie

Marco Stella: online il nuovo singolo

È uscito da qualche settimana sui principali digital store e piattaforme streaming il nuovo singolo del cantautore ligure Marco Stella.  Il tempo e il desiderio è una garbata ballata che ben sintetizza ...

Moreno Delsignore

Risveglio

Il titolo scelto da Moreno Delsignore per il nuovo album è carico di significati ed eleganza: Risveglio è, in primis, un invito a far riaffiorare il senso della bellezza interiore ma che, giocoforza, ci si dimentica spesso di avere, complice un disgregante senso di rassegnazione e una vorace frenesia dei tempi che ci permettono raramente di farla riaffiorare con ridestante intraprendenza. In secondo luogo, l'artista comasco mette in campo tutta la fitta esperienza incamerata per dare un inconfutabile tocco di classe in più ad un pop-folk  decisamente atipico, non scontato, ma riqualificante nei suoi contorni.  Ci riesce con gusto e garbo, proponendo una ricca tracklist che annovera 16 brani, a dimostrazione che non si risparmia affatto ma spreme a meraviglia il suo talento per infondere messaggi positivi, soprattutto nelle anime sconfortate o in chi, semplicemente, è amante del bell'ascolto senza pregiudizi. 

I strali seduttivi dell'opener La scia del sole sono generati dal librare di violini seducenti mentre il vispo mandolino di Cambierà s'incastra negli archi con magnificenza espressiva. Prendimi per mano aumenta i giri con dinamismo gitano e giuste ponderazioni nelle pause che servono.  Man mano che scorre la lista, ci si crogiola in amene contaminazioni di world-music e ciò rende ancor più estesa la caratura di questo debutto. Anche nelle lande ballad, Moreno esce a testa alta con i raffinati climax di  Quando penso a te, Nel vento di settembre e del singolo Ascoltami, tanto colme d'intensità emotiva, con una vocalità avvolgente, penetrante, dagli aspetti vibranti.

E' un esordio solista che denota come l'esperienza accumulata: da oltre 10.000 giorni, tra la rock band degli  Scomunica e l'attività di insegnante di canto e vocal-coach (su tutti: il Blasco nazionale!) ha rifinito i dettagli stlistici di Risveglio con quadratura e maestria, deliziando gli estimatori dell'arte sopraffina.  Nell'opera omaggia, con un paio di cover, due influenti padri putativi come Pink Floyd e Queen, rileggendo le loro High hopes e Innuendo con cesellature molto  personali e rispettose. L'intermezzo tribale di Keida Teen Tal  precede l'ammaliante Ogni volta,  con luci soffuse e ambientazione filtrata in fluttuazioni nostalgiche. Invece, in Gocce di pioggia fa capolino una timida batteria, finora disoccupata di lusso della tracklist, che sostiene tratte strumentali in bilico tra la Year of the cat di Al Stewart e certi segmenti acustici degli Yes. 

Infine, la fascinosa traccia del titolo chiude con passionalità romantica un album suggestivo, vistosamente discreto, attuativo di piccole rivoluzioni modernizzanti e, benché sarebbe stato semplice per Moreno proseguire la linea vincente dell'hard-rock degli Scomunica, invece ha dimostrato che un vero artista è colui che non si adagia sul già consolidato ma osa sperimentare nuovi orizzonti, sapendo che la strada dell'evoluzione passa necessariamente da nuovi ed intriganti crocevia, fortificandola in un finissimo dogma stilistico, tipico di un (Del) Signore della musica.


0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2018
  • Durata: 58:33
  • Etichetta: Vrec Records

Elenco delle tracce

01. La scia del sole
02. Ascoltami
03. Cambierà
04. Quando penso a te
05. High Hopes
06. Prendimi per mano
07. Nel vento a settembre
08. La chiave della mente
09. Keida teen tal
10. Ogni volta
11. Innuendo
12. Per te
13. Il mare calmo
14. Anche se
15. Le gocce di pioggia
16. Risveglio

 

 

Brani migliori

  1. Cambierà
  2. Ascoltami
  3. Gocce di pioggia

Musicisti

Moreno Delsignore: voce, chitarre, contrabbasso,percussioni, mandolino,pianoforte,cori  -  Stefano Bergonzi: chitarra classica, acustica, elettrica, mandolino, cori  -  Silvia Mangiarotti: violino, percussioni, cori  -  Stefano Mangiarotti: violoncello, cori