ultime notizie

Christmas Favorites: il Natale visto da ...

Marco Giubileo ci ha preso gusto. Dopo The BASSoundtrack Book, EP uscito meno di un anno fa e dedicato a celebri colonne sonore riarrangiate con il basso solista (disco che ...

Nove

Saturno

Una delle esperienze migliori di far parte della Redazione de L’Isola che non c’era è certamente avere accesso ad artisti che si affacciano per la prima volta nel settore e che decidono di sottoporci - tramite il nostro concorso L’Artista che non c’era – il loro più intimo racconto, di sé stessi e del mondo. Nella scorsa edizione, tra le centinaia di proposte che ho/abbiamo pazientemente ascoltato, alcune hanno decisamente messo per qualche minuto in pausa il ripetitivo meccanismo del susseguirsi dei brani.

Tra queste c’è stata Numeri pari, brano di Nove (Roberta Guerra) inserito nell’EP di debutto Saturno, uscito lo scorso aprile.

Cantautrice e insegnante di canto, nata e cresciuta a Genova si muove poi tra Roma, Parma e Milano. Laureata in Canto Popular Music. Finalista nel 2019 del Premio Pierangelo Bertoli e vincitrice come ‘miglior testo’ nell’ultima edizione del Premio Botteghe d’Autore (proprio con Numeri pari).

Se la musica femminile mainstream sembra essere costruita con uno stampo, con la fastidiosa conseguenza di far arrivare alle nostre orecchie un indistinto miscuglio di sonorità, voci e soprattutto parole facilmente sovrapponibili, ci sono esperienze musicali che fortunatamente si posizionano sulla riva opposta del fiume. Nove ha un personale modo di affrontare il canto, di portare avanti il brano, e di costruirlo. I testi sono certamente la sua parte migliore, se infatti nell’ascolto delle 5 canzoni dell’EP si nota una troppa omogeneità nei suoni, sintomo forse di una ricerca ancora tutta da cominciare, le parole che scrive hanno sensi (sì, più di uno), sono dirette ed efficaci nel delineare immagini e situazioni personali, trovando spesso una modalità originale di centrare quella specifica emozione: “mi perdo ad osservare il tuo modo sempre uguale di regalare rose confezionate di parole” (Saturno, nel mio segno).

Un buon primo passo, un’orma sul terreno che è la sua, che non vuole essere uguale a nessun’altra. E questo già basta per farle un applauso e per essere curiosi per ciò che verrà dopo.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Roberta Guerra, Danilo Mazzone
  • Anno: 2021
  • Etichetta: Autoprodotto

Elenco delle tracce

01. Vocabolario

02. Saturno (nel mio segno)

03. Numeri Pari

04. Cosa dicono di me

05. Qualunque alba

Brani migliori

  1. Numeri pari

Musicisti

Donato Emma: Batteria (1,2,3,4,5); Antonio Moscato: Basso Elettrico (1,2,3,4,5); Andrea Cattaldo: Chitarre (1,4)