ultime notizie

Giulio Casale: “Inexorable”, nuovo disco in ...

Conferenza stampa di presentazione "Inexorable", 4 dicembre, Circolo Culturale La Corte dei Miracoli – Milano. di Giuseppe Verrini Inesorabile Casale. Ancora, più forte di prima, torna la voglia di raccontare di ...

Evasio Muraro

Scontro tempo

Non era certamente facile mantenere il livello artistico dei due album precedenti O tutto o l'amore e Canzoni per uomini di latta, due lavori ricchi di spunti eclettici, di ricerca e passione, nei quali era palpabile la crescita artistica di Evasio Muraro.

Una crescita fatta di concerti, di incontri, di letture e di tanta musica e capacità di “catturare” quello che gira nell'aria traducendolo in liriche e musiche di pregevole fattura. Con questo nuovo lavoro assistiamo, quindi, al procedere positivo di un percorso che si conferma perfettamente centrato nell'humus artistico in cui è cresciuto Muraro (qui ripreso in due foto da Elena Barusco). Scontro tempo è un lavoro delicato, morbido, asciutto, costruito più in sottrazione che in sovrapposizione.

Un album sobrio ed essenziale dove è la poesia, delle liriche e dei suoni a farla da padrone. Suoni per i quali ottimo è stato il lavoro di produzione di Chris Eckman che ha saputo assemblare, con grande maestria, le idee di Muraro. L'introduzione dell'album, lasciata a Venti volte, dà subito il senso della pienezza di questo lavoro che riesce ad essere denso pure utilizzando gli strumenti in una maniera così essenziale da sfiorare il minimalismo. Ma la chitarra elettrica di  Fabio Cerbone sa essere la trama che avvolge ogni brano, riuscendo ad ammaliare con la sua apparente semplicità nell'accompagnamento la voce di Muraro, come avviene, in maniera mirabile, in Infinito viaggio.

L’album è un lavoro che si raccorda ai lavori precedenti ma che, al contempo, guarda a stimoli e stili di differente provenienza e direzioni. Un album coraggioso posto, e ci fa piacere dirlo, in una confezione di pregio (e su questo punto è giusto ricordare l’enorme lavoro e passione che contraddistinguono spesso i prodotti di VoloLibero), con un libretto di cento pagine con i testi dell'album, fotografie dei musicisti e, dulcis in fundo, un racconto di Marco Denti (“Radar” è il titolo) di gradevole lettura (ovvio, vista la caratura dell'autore...).

Evasio Muraro si sta dimostrando sempre più un artista di talento capace di mantenere alta la qualità della sua proposta musicale in un momento in cui è quasi naturale domandarsi se ha senso lavorare così intensamente, in un mercato discografico asfittico. Lui sceglie di farlo e di farlo in maniera non scontata. Scontro tempo, infatti, non è un album immediato: va ascoltato con cura e più volte per riuscire a catturarne senso e respiro, ricchezza lirica e musicale.
Va assaporato come una prelibatezza gastronomica da abbinare ad un vino d'annata quale può essere l'esperienza di ascolti di miriadi di album di varia natura, genere ed epoca.               

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Chris Eckman con Michele Anelli e Evasio Muraro
  • Anno: 2013
  • Durata: 46:34
  • Etichetta: Dischi VoloLibero

Elenco delle tracce

1.      Venti volte

2.      Infinito viaggio

3.      Scontro tempo

4.      Giorni

5.      Il mondo dimentica

6.      Contiene il cielo (un'idea di libertà)

7.      Il maestro e la sua chitarra

8.      Puzzo di fame

9.      Lettera da spedire prima o poi

10.  Un grido

 

Brani migliori

  1. Infinito viaggio
  2. Venti volte
  3. Contiene il cielo (un'idea di libertà)

Musicisti

Evasio Muraro: voce e chitarra acustica  -  Lorenzo Rota: sassofono baritono  -  Fabio Cerbone: chitarra acustica ed elettrica  -  Cucu: basso  -  Cesare Bernasconi: batteria e percussioni  -  Cristina Gambalonga, Renato Pacchioni, Paolo Ronchetti: voci  -  Chris Eckman: piano elettrico ed organo in Scontro tempo  -  Gianni Del Savio: voce narrante in Contiene il cielo