ultime notizie

Giulio Casale: “Inexorable”, nuovo disco in ...

Conferenza stampa di presentazione "Inexorable", 4 dicembre, Circolo Culturale La Corte dei Miracoli – Milano. di Giuseppe Verrini Inesorabile Casale. Ancora, più forte di prima, torna la voglia di raccontare di ...

Eugenio Finardi

Suono (cd+dvd)

Eugenio Finardi è un punto di riferimento importante per la canzone d’autore italiana perché ha saputo nel corso degli anni mutare pelle senza perdere la capacità di colpire duro gli ascoltatori con le emozioni della sua musica. Artista poliedrico e perfezionista (impossibile non esserlo per chi afferma: «sono nato in uno strumento musicale…»), Finardi ha attraversato oltre trenta anni di storia musicale del nostro Paese riuscendo a non abbandonare un percorso sempre di qualità e mantenendo fede ad una sorta di suo dettato interiore che mette l’Arte – con la a maiuscola, è il caso di dirlo – sopra ad ogni cosa. E gli ultimi lavori testimoniano le sue doti di eclettico musicista e di straordinario performer, capace di parlare tanto al cuore quanto al corpo, tanto all’anima quanto alla carne – basti pensare al contrasto che suscita l’ascolto di lavori come “Il silenzio e lo spirito” ed “Anima blues”. Questo Suono nasce come uno spettacolo teatrale in cui il nostro canta e anche racconta storie per parlare di sé e di ciò che ha intorno, intrecciando momenti personali (come la rievocazione della figura materna tratteggiata nel suo essere valente cantante lirica) ad istanze maggiormente sociali (l’uso sconsiderato delle risorse del nostro pianeta). E tra un racconto e l’altro, tra una considerazione ed un ricordo (delicatissimo quello dedicato al suo amore dell’infanzia, Katia) c’è spazio per un canzoniere importante, per brani che nonostante gli anni reggono ancora al meglio la scena. Su tutti la splendida versione di Diesel, con l’organo che pulsa come uno stantuffo ed il pianoforte, liquido, morbido, jazzato, insinuante, che si appoggia sul tempo del contrabbasso, sempre più veloce; ma pure Giai Phong, il cui “invecchiamento” tematico non le fa perdere un grammo del suo fascino, grazie anche ad un arrangiamento intrigante (il connubio organo e chitarra elettrica) e alla resa vocale di Finardi, sempre suggestiva. Come suggestivo rimane il tema di Amore diverso, grande canzone sul tema dell’amore filiale, qui riletta con un incedere morbido e con il pianoforte a ricamare trame delicate che si uniscono alla voce sognante e quasi recitante, riuscendo pure a trovare la chiave di raccordo con un tema immortale come Wimoweh. Se il cd ha Voglio come brano di inizio, Extraterrestre è la quasi necessaria chiusura: i sogni di una generazione, realizzati solo non in minima parte, sono tutti lì, ancora da raccogliere. Certo, i tempi sono diversi, l’età ormai matura, ma l’indole, libera e vitale, è quella di sempre.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Gianluigi Salvioni
  • Anno: 2008
  • Durata: 177:50
  • Etichetta: Ermitage

Elenco delle tracce

01. Voglio
02. Le ragazze di Osaka
03. Patrizia
04. Dolce Italia
05. Un uomo
06. Laura degli specchi
07. Katia
08. Diesel
09. Vil coyote
10. Holyland
11. Giai Phong
12. Mezzaluna
13. Musica ribelle (solo su dvd)
14. La radio (solo su dvd)
15. Amore diverso
16. Extraterrestre

Brani migliori

  1. Diesel
  2. Amore diverso
  3. Laura degli specchi

Musicisti

Eugenio Finardi: voce, chitarra acustica
Max Carletti
: chitarre
Paolo Gambino
: pianoforte, tastiere
Federico Ariano
: percussioni
Stefano Profeta
: contrabbasso