ultime notizie

Apre il 19 luglio Suoni di ...

A Treviso concerti gratuiti per tutti i gusti sulle antiche mura della città. Dal 19 luglio al 5 agosto a Treviso torna Suoni di Marca, che quest’anno giunge alla ...

Jessica Da Re & Fabio Reolon

Tapum tapum - Ricordi di guerra e di speranza

Ci sono dischi che ascolti e riascolti, ogni volta con maggiore consapevolezza, perché avverti che contengono qualcosa di universale. Storie, racconti, emozioni, sentimenti appartenenti all’umanità, in cui ritrovare le proprie radici, la propria identità, la propria vita. Le canzoni – anche quelle brutte, come scriveva quel gran genio di Pasolini – hanno un potere rievocativo straordinario: riportano indietro nel tempo e racchiudono in sé un’epoca, un periodo, un momento storico bello o brutto che sia, segnato ad esempio da guerre e da tutto ciò che ne consegue. In Italia, durante i due conflitti mondiali, è fiorita una buona produzione di “canti e inni di guerra”, preziosa testimonianza della drammatica esperienza bellica.

Tutto questo per dire che Tapum Tapum di Jessica Da Re & Fabio Reolon è un disco da ascoltare e riascoltare per i motivi sopra descritti. Non solo. È un disco utile, è un progetto autentico, è un’opera di valore che in mezz’ora racchiude un groviglio di – come recita il sottotitolo –  “ricordi di guerra e di speranza” cantati in punta di voce, con un patos fiero, nobile e struggente dalla Da Re, sostenuta a regola d’arte dalla chitarra di Reolon. Un duo perfetto, accordato nella mente e nel cuore, in sintonia nelle intenzioni, che conferma una questione importante e cioè che si può realizzare un bel disco anche solo chitarra e voce.

Le riletture di canti popolari come Tapum, Addio mia bella addio, Il testamento del capitano e Cara mamma scorrono a meraviglia, così come si lasciano piacevolmente ascoltare Lettera dal fronte di Enrico Ruggeri e Stelutis Alpinis, brano originariamente in friulano poi tradotto e cantato in italiano da Francesco De Gregori. Si attende ora la proposta dal vivo del progetto che si avvarrà della partecipazione speciale della bravissima Laura Valente (già voce dei Matia Bazar dal 1990 al 1998) in veste di attrice. Lì dove c’è la valorizzazione della forma canzone intrecciata alla storia di chi siamo stati, c’è solo da esprimere gratitudine per tutti gli artisti che riportano alla luce un patrimonio di così inestimabile valore.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Jessica Da Re & Fabio Reolon
  • Anno: 2018
  • Durata: 29:13
  • Etichetta: Autoprodotto

Elenco delle tracce

01. Tapum
02. Addio mia bella addio
03. Lettera dal fronte
04. E anche al mi’ marito
05. Il testamento del capitano
06. E più non canto
07. Cara mamma
08. La bella stella
09. Stelutis Alpinis

Brani migliori

  1. Tapum
  2. Il testamento del capitano
  3. Stelutis Alpinis

Musicisti

Jessica Da Re: voce  -  Fabio Reolon: chitarra