ultime notizie

Massimo Priviero festeggia i 30 anni ...

Massimo Priviero festeggia i 30 anni di carriera con un Concerto-Evento che si terrà il 24 novembre 2018 al Teatro Dell’Arte a Milano. Potevamo farne una semplice segnalazione, ma ...

Inigo

Terzo disco d’esordio

Se il secondo album è sempre il più difficile nella carriera di un artista, come diceva Caparezza, il terzo potrebbe esserlo ancor di più, soprattutto se è d’esordio. Nessun errore, è proprio così: terzo di numero, ma primo da solista. Inigo all’anagrafe (Giancaspro di cognome), Inigo alla Siae, cantautore e compositore pugliese, diplomato al CET di Mogol, (ri)esordisce, dopo aver archiviato il progetto primigenio e la sua band (Inigo&Grigiolimpido), con un corredino indispensabile, composto da “la (sua) porzione d’umiltà in tasca”, La tesi del coraggio e una gran dose di autoironia (il titolo del disco ne è la prova) e si incammina da solo nel solco di dieci tracce. Meglio dire da solista, dal momento che proprio solo non è: nella terza e nella sesta traccia, due compagni di viaggio impreziosiscono il tutto, aggiungendo quel piccolo grande pizzico di grazia e maestria, utili al decollo: Andrea Mirò, feat. ne La tesi del coraggio e Francesco Baccini, feat. in Mai fermarsi.

Il disco parla una lingua ben codificata e suona deciso, portando alla luce una personalità dai contorni chiari, pur se ancora in fase di maturazione. Ogni brano, svelato al pubblico singolarmente, per gradi, nel tempo, prima di impacchettare il tutto in un unico lavoro, come una margherita da sfogliare o le molliche di Pollicino seminate per strada, utili a trovare la via, tra toni sarcastici e parole incastrate tra loro, muore dalla voglia di raccontare. E a volte ci riesce bene. Abbraccia una versione più acustica rispetto al passato e canta d’amore e di coraggio, con un graffio à la Grignani, ancora in nuce, forse tenuto a bada, ma a stento, mescolando la tradizione cantautorale, alle nuove frontiere dell’indie, ad accenni di rock. Di me e di te, traccia premiata nel 2015 in Area Sanremo, conferma quella nota di merito, per delicatezza e testo visionario: si narra di un amore come tanti, tra canotte gialle, scienziati, fratelli e bottiglie, senza troppi appuntamenti. Come forse la vita è. Come l’idea che questo disco porta in sé. Rimescolando tutto da zero e ricominciando da tre.

Foto dal sito ufficiale

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Inigo Giancaspro ed Emanuele De Lucia
  • Anno: 2018
  • Durata: 30:73
  • Etichetta: Interbeat/Egea

Elenco delle tracce

01. Ho smesso
02. Non ti so amare
03. La tesi del coraggio feat. Andrea Mirò
04. Osare
05. La mia porzione di umiltà
06. Mai fermarsi feat. Francesco Baccini
07. Di me e di te
08. Due sistemi
09. Come quando nevica
10 Solo di notte

Brani migliori

  1. Di me e di te
  2. Mai fermarsi
  3. La tesi del coraggio

Musicisti

Inigo: voce  -  Emanuele De Lucia: chitarre, sintetizzatore e arrangiamento archi  -  Tommaso Cioce: basso  -  Alessio Mangiatordi: batterie