ultime notizie

10-11-12 settembre: Musica da Bere 2020

  L’undicesimo appuntamento con “Musica da Bere” - che anch’essa ha dovuto fare i conti con il Covid19 - sarà una tre giorni, con un’anteprima e due serate finali con ...

Francesco Giunta

Troppu Very Well

La sicilianità artistica di Francesco Giunta non è un'esibizione più o meno forzata, ma è una caratteristica naturale. La prassi del canto e del racconto è innata e allo stesso tempo perfezionata grazie alla passione e allo studio di grandi modelli della sua regione, a partire da Rosa Balistreri.

Dal 1990 l'attività dell'associazione Cielozero e quella del marchio Teatro del Sole diventano un punto di riferimento non solo per la Sicilia ma per buona parte della cultura popolare del mezzogiorno. L'anno di svolta per Giunta è il 2009, in cui inizia a lavorare sul proprio materiale originale puntando sempre sul siciliano come lingua per le sue canzoni. Il disco Troppu Very Well è la registrazione di uno spettacolo al Teatro Jolly di Palermo nel settembre 2017. Un'atmosfera dal vivo che si percepisce a ogni traccia (sedici cantate più cinque affidate alle parole) che ricorda lo spirito del cabaret ma che potrebbe essere anche una serata conviviale tra amici. Giunta è perfettamente a suo agio in questa veste da cantastorie-cantautore nel segno dell'ironia affiancato da Giuseppe Greco alla chitarra.

E' propro l'ironia a tenere insieme i brani, che descrivono personaggi e situazioni legate alla Palermo del passato e del presente, accompagnata però da un lavoro accurato sui testi e sulla metrica sicilana inserita tra le note. Così lo spirito allegro dello spettacolo può contare su una base solida dal punto di vista creativo, con giochi di parole che valorizzano la comunicativa dei brani. A partire dalle iniziali U cappidduzzu e Bagni Italia per proseguire con Vucciria, ritratto in agrodolce nel noto quartiere palermitano. Anche i personaggi come Totò lu pomperi e U bagninu sono descritti con un fondo malinconico perché non diventino semplici macchiette. Troppu Very Well presenta infine la contaminazione con l'inglese dell'America dove molti siciliani andarono a cercare fortuna. E anche in questo caso la comicità fa i conti con la necessità di doversi esprimere in un paese straniero.

Non manca un gospel strampalato come Chi sugnu stancu per ridere, ma un po' anche per pensare. Un disco di grande interesse grazie al quale resta la voglia di ascoltare Giunta dal vivo.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica:  Edoardo De Angelis  
  • Anno: 2019
  • Durata: 57:00
  • Etichetta: Il Cantautore Necessario

Elenco delle tracce

U cappiduzzu. Bagni Italia Ho avuto un nonno straordinario E tempi ch’e tazzi Lu turista nnammuratu Vucciria Tanuzzu omo di paci I modi di dire sono cinici… Totò lu pomperi Carmelina ca caro d’i tacchi Assurdità dei modi di dire… U bagninu C’era una filastrocca A firmata i l’otobus Che bella la spiaggia Mi mettu ccà Troppu very well Chi sugnu stancu Cola scaliava la calia Grazie! Buchi buchi

 

Brani migliori

  1. Vucciria
  2. Totò lu pumperi
  3. Troppu very well

Musicisti

Francesco Giunta: voce - Giuseppe Greco: chitarra