ultime notizie

Alice: il suo Viaggio in Italia ...

La cantautrice terrà a ottobre una serie di concerti in terra tedesca Alcuni viaggi non finiscono mai, restano dentro, circolano tra mente e cuore, aprono nuovi spiragli indicando percorsi interiori ...

Stefano Vergani

Mi sono giusto allontanato per un attimo (Parte Prima)

MI SONO GIUSTO ALLONTANATO PER UN ATTIMO (PARTE PRIMA).
Un titolo, una dichiarazione. Ce ne siamo accorti, viene da rispondere a Stefano Vergani, che esce oggi con la prima parte – edita solo in digitale e ascoltabile/scaricabile sulle principali piattaforme – del nuovo disco che completerà dopo l’estate con nuove tracce e la pubblicazione “fisica” del lavoro.

Ce ne siamo accorti e ci sei mancato, ma come un caro amico quando torni non deludi. MI SONO GIUSTO ALLONTANATO PER UN ATTIMO arriva a cinque anni di distanza dal suo precedente lavoro, Applausi a prescindere, il primo da solista e finalista di Musicultura 2015.

Cinque anni che hanno segnato per il cantautore brianzolo una svolta importante dal punto di vista privato e artistico. Il disco nasce infatti nella nuova casa di Stefano, un ranch a Noto, in Sicilia, dove vive vista-mare circondato dalla natura e dagli animali. Tanti animali, e tra tutti, Lei: Rosita, il maiale nero che troneggia sulla copertina del disco. Non è l’unica protagonista però: Vergani ha infatti deliziato i suoi ascoltatori, nei giorni precedenti l’uscita del lavoro, con divertenti teaser pubblicati sui suoi canali social nei quali si potevano via via conoscere e ammirare galline, oche, fenicotteri, anatre… Insomma, il cantautore che non cerca la città – come cantava in una sua bellissima canzone – sembra davvero aver trovato la propria dimensione (ora non dimenticare però Stefano di «metterci il cartello, per noi che come vuoi che vada, passo lungo spalla a spalla ci si perde sul più bello»).

Un trasferimento (dalla Brianza alla Sicilia) e un nuovo inizio, il rischio che tutto possa essere un abbaglio, e che invece diventa una scelta felice come ci racconta nel brano Passi per un colpo di calore, testo ammiccante e sound accattivante.

Una svolta dunque, sia dal punto di vista personale, sia da quello artistico: Stefano inaugura la collaborazione con Francesco Arcuri, produttore artistico del disco e sua spalla nella scrittura delle musiche e degli arrangiamenti, oltre che polistrumentista di fama che ha suonato in diverse tracce (insieme agli altri compagni storici di Stefano: Luca Butturini, Diego Potron, Cristiano Novello).

Le musiche sanno miscelare perfettamente il migliore pop – quello di Margot, delle canzoni che cantiamo e balliamo con lui nei live – alle atmosfere più intime di una canzone come In equilibrio. Qui troviamo anche i temi cari alla poetica di Vergani, che resta sempre fedele a se stessa pur nelle diverse svolte della sua produzione artistica: uomini fragili e belli, anime insieme radicate e perdute che cercano invano riferimenti all’interno di una società che corre tanto e corrisponde poco.

La voce di Stefano si conferma come inconfondibile, profonda, seduttiva. Una voce che parla la lingua dell’ironia, compagna fedele di Stefano, insieme alla Musica che dà anche il titolo a una canzone e «non è certo un caso se sei ancora qui».

Lontano dal caos e dalla frenesia della città che bofonchia al posto di respirare, che separa invece di comprendere – queste le tematiche de Il silenzio non mi piace più – Stefano Vergani, classe 1982, quattro dischi (meravigliosi!) già all’attivo (il primo, La musica è un pretesto la sirena una metafora targa Tenco 2006 come Migliore Opera Prima) ci regala la prima parte di quinto disco in cui si respira a pieni polmoni. Chiude questa prima parte del disco la traccia Leopardi, un gioiello di scrittura, di quella capacità che Stefano non perde mai di fare del quotidiano una poesia. 

Un saggio diceva che se quello che dici può capirlo anche un bambino, allora lo stai dicendo bene. Questo è il modo di scrivere di Stefano e la linea che separa chi scrive musica da chi scrive di musica.


0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Francesco Arcuri
  • Anno: 2019
  • Durata: 25:53
  • Etichetta: Lapilla Records /Ponderosa Records

Elenco delle tracce

01. Musica
02. Margot
03. Appena Appena
04. In Equilibrio
05. Passi Per Un Colpo Di Calore
06. Il Silenzio Non Mi Piace Più
07. Leopardi

Brani migliori

  1. Leopardi
  2. Passi per un colpo di calore
  3. In equilibrio

Musicisti

Stefano Vergani - Francesco Arcuri - Luca Butturini - Diego Potron - Cristiano Novello