ultime notizie

Undicesima edizione del Premio Valentina Giovagnini

Pozzo della Chiana, Arezzo 14-15 Settembre 2019 Premio Valentina Giovagnini 2019  Per quanto ci si impegni a scrivere qualcosa a proposito del Premio Valentina Giovagnini, va subito detto che è un ...

  • Il vento dell’est

    di: Alberto Bazzurro

    Realtà ormai di consolidata affidabilità nel panorama jazzistico nazionale, illuminata da personalità anche maiuscole, il Triveneto propone in questo momento specifico una serie di uscite degne di attenzione. Passiamole in rassegna.  Se qualcuno ha una memoria particolarmente elefantesca, ricorderà forse che proprio dalle coordinate geografiche della puntata odierna questa rubrica ...

    Leggi tutto »

  • Attingendo per lo più a materiale autonomo, un manipolo di più o meno nuovi alfieri del jazz italiano ha sfornato negli ultimi mesi una serie di album di sicuro interesse, capaci di non cadere nelle secche di un déjà vu fin troppo diffuso. ----------------------------------------------------------------------------------- Oggi ci occupiamo di un gruppetto ... Leggi tutto »

  • Lo strapotere dei fiati, chitarre, voci e marimbe come spezie intermittenti, e poi il distendersi delle trame compositive: senatori (D’Andrea, Tommaso) e più o meno giovani virgulti, quando possono, si “allargano”. Fra vecchi e nuovi idiomi.   Benché dal vivo l’attuale congiuntura economica renda assai più percorribile la via ... Leggi tutto »

  • Ance semplici e doppie attraversano terreni variegati di cui caratterizzano più o meno massicciamente lo svolgersi: da Hendrix al free, da una ritualità atavica alla ricerca cameristico-contemporanea, ad altro ancora. L’ancestralità delle ance, e l’ancestralità della musica, intesa sia come background cui riferirsi che come repertorio da reinventare ... Leggi tutto »

  • Voci, trombe, grossi organici e dischi al femminile rappresentano i principali fils rouges di una carrellata quanto mai composita e numerosa attraverso cui sondiamo il recupero, la rilettura (pescando a piene mani anche da repertori extrajazzistici), l’adesione a idiomi ampiamente storicizzati. Nel refrain della sua canzone-manifesto, A muso duro ... Leggi tutto »

  • Gli abbinamenti strumentali più disparati caratterizzano una serie di lavori il cui denominatore comune, oltre all’asciuttezza di mezzi, sembra risiedere nella volontà di evitare l’ovvietà. Quasi sempre riuscendoci.   Gli habitués di questa rubrica non si sorprenderanno se una volta di più ci troviamo a parlare di piccoli ... Leggi tutto »

  • Si può rileggere Monk o Westbrook, si può guardare all’America, oppure chiamarsi Schiaffini, Surman, Garbarek e dire la propria (da decenni) nell’ottica di un linguaggio schiettamente europeo, tra jazz, musica contemporanea e rimandi folk. Non disdegnando i grossi organici.  Che il jazz europeo non viva più di sogno ... Leggi tutto »

  • Sassofoni, trombe e archi vari sugli scudi, omaggiando Coltrane, Miles e svariati altri. Senza dimenticarsi delle glorie locali (magari andate a farsi onore negli States) e qualche bella realtà extra-regionale.   Oggi apriamo una finestra sul jazz piemontese, con qualche deviazione. Partiamo dal capoluogo, per soffermarci su uno dei protagonisti della ... Leggi tutto »

  • Sassofoni, trombe e archi vari sugli scudi, omaggiando Coltrane, Miles e svariati altri. Senza dimenticarsi delle glorie locali (magari andate a farsi onore negli States) e qualche bella realtà extra-regionale.   Oggi apriamo una finestra sul jazz piemontese, con qualche deviazione. Partiamo dal capoluogo, per soffermarci su uno dei protagonisti della ... Leggi tutto »

  • Il trombone (che qualcuno confonde col basso tuba…) è strumento già di per sé imponente: qui lo troviamo inserito – a volte, non sempre – in organici a loro volta imponenti. Cogliamo così la palla al balzo per sondare due pianeti in cui di rado abbiamo occasione di addentrarci. Taglie decisamente forti, extralarge ... Leggi tutto »