ultime notizie

Piero Pelù e il suo nuovo ...

Dopo il quinto posto al 70° Festival di Sanremo con il brano Il gigante e la brillante rilettura  di Cuore matto, ecco il nuovo album in cd, vinile e piattaforme ...

Neri per Caso

Il loro brano Le ragazze conquistò il pubblico di Sanremo e la vittoria tra le “nuove proposte” nel 1995, anche per la simpatia che i componenti del gruppo riuscivano a trasmettere. Dopo questa esperienza i Neri per caso hanno rappresentato e spesso rappresentano il mondo a cappella italiano, grazie all'ingresso nella discografia ufficiale e a molti concerti all'estero. Ne parliamo con Ciro Caravano che ci dà la sua lettura personale dei 15 anni di carriera della formazione.

 

Siete stati tra i primi a far conoscere a un pubblico più vasto il canto a cappella per piccoli ensemble. Quale è stata la reazione del mondo musicale "pop" alla vostra proposta?

Di vario tipo,ma complessivamente positive. Ricordo grandi produttori che hanno ammirato molto l'intuizione di Claudio Mattone, e lo hanno fatto pubblicamente in interviste e dichiarazioni (tipo Caterina Caselli). I musicisti e gli addetti ai lavori del "pop" hanno sempre riconosciuto un valore nella nostra proposta artistica, e i colleghi artisti lo hanno dimostrato anche in tempi più recenti partecipando ai nostri Cd di duetti senza indugi. Non posso dire altrettanto del mondo a cappella italiano che per logica avrebbe dovuto essere il più favorevole alla nostra presenza sulle scene. Nel nostro percorso abbiamo più volte dovuto prendere atto di questo “snobismo” che neanche i riconoscimenti internazionali di RARB e CASA (i maggiori del settore, ndr) in 15 anni di carriera hanno scalfito.

 

“Angoli diversi” è un album di cover eseguite insieme agli interpreti e ai compositori originali dei brani. Quanto è importante per voi la riscrittura a cappella di brani già conosciuti?

Le cover a cappella sono il miglior modo che conosciamo per mettere in evidenza il nostro genere musicale. Conoscendo il brano l'ascoltatore può concentrarsi sul valore aggiunto della realizzazione per voci sole.

 

La composizione quanto conta nel vostro percorso artistico?

E' una doppia sfida. Far conoscere una cosa nuova è già difficile , e farlo in un modo nuovo lo è ancora di più . Per nostra fortuna abbiamo potuto contare sia sulle nostre forze (Diego e Massimo hanno scritto molti brani delle nostre produzioni) che sulla collaborazione di grandi autori , primo tra tutti lo stesso Claudio Mattone, il nostro primo produttore.

 

Tornano indietro negli anni c'è stato un “effetto Neri per caso”, ovvero cantanti che hanno deciso di intraprendere un percorso simile al vostro?

In Italia non abbiamo visto un fenomeno di questo tipo, ma nel resto del mondo si. Gruppi cinesi, coreani, messicani, brasiliani, venezuelani, giapponesi, indonesiani, colombiani, ungheresi, e di altre nazionalità hanno nel loro repertorio dei brani nostri e dichiarano nelle interviste di essersi ispirati a noi. In certi casi è stato lo stesso successo di questi gruppi ad aprire a noi le porte dei loro paesi. In You Tube ci sono molti video a questo proposito.

Generalmente è il mondo anglosassone a influenzare i gruppi a cappella italiani, è stato lo stesso anche per voi?

Abbiamo cominciato a cantare a cappella senza avere dei riferimenti precisi. Questo ci ha dato modo di sviluppare uno stile nostro prima che arrivassero le sane influenze esterne. Un'ispirazione importante per noi non è stata un gruppo ma un solista: Bobby Mc Ferrin. Poi molte realtà a cappella le abbiamo conosciute strada facendo.

 

Come vedete il futuro di questo genere in Italia?

Siamo ottimisti, perché la forza espressiva del canto a cappella non tramonta come le mode, ma rimane come uno stile.

 

Neri per Caso

Ciro Caravano

Gonzalo Caravano

Diego Caravano

Domenico Pablo "Mimì" Caravano

Mario Crescenzo

Massimo de Divitiis

 

Discografia

Le ragazze (Easy Records, 1995)

Strumenti (Easy Records, 1996)

...And so this is Christmas (Easy Records, 1996)

Neri per caso (Emi, 1997)

Neri per caso (Emi, 1998, versione spagnola) 

Angelo Blu (Emi, 2000)

Uno Indonesia (Emi, 2001)

La raccolta (Emi, 2002)

Made in Italy (Emi, 2005)

Solo grandi successi (Emi, 2007)

Angoli diversi (Ricordi, 2008)

...And so this is Christmas (Easy Records, 2008, versione con due inediti)

Donne (Ricordi, 2010)

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


Altri articoli di Michele Manzotti