ultime notizie

Giulio Casale: “Inexorable”, nuovo disco in ...

Conferenza stampa di presentazione "Inexorable", 4 dicembre, Circolo Culturale La Corte dei Miracoli – Milano. di Giuseppe Verrini Inesorabile Casale. Ancora, più forte di prima, torna la voglia di raccontare di ...

Maurizio Becker

Quanto mi dai per Endrigo?

I libri che parlano di musica sono talvolta la ripresentazione di cose già note, magari con qualche aggiunta che ne giustifichi la spesa. Questo Quanto mi dai per Endrigo? è invece una scoperta straordinaria di fatti, eventi, personaggi, situazioni esperienze che hanno attraversato la musica italiana per tre decadi (e che decadi!), cioè dagli anni cinquanta fino alla fine dei settanta. E’ la storia di un impresario musicale, Mario Minasi, noto agli addetti ai lavori e sconosciuto ai più. Proprio questo suo essere sconosciuto alla maggior parte degli appassionati della musica italiana è il pregio di questo volume perché “scopre” situazioni ed avvenimenti che, altrimenti, sarebbero rimasti nell’anonimato. Mario Minasi è un signore romano di ottantacinque anni, con un memoria che il libro ci presenta ancora ferrea e colma del desiderio di narrare a Maurizio Becker tanti “segreti” della canzone italiana. E dal fluire delle sue parole e dei suoi ricordi appare un Paese in trasformazione che nella penombra del dopoguerra si appassiona e si “attacca” a tutte le occasioni che aiuteranno gli italiani a trovare motivi di ottimismo per il proprio futuro. La musica sarà uno di questi motivi e persone come Minasi rappresenteranno la capacità e la professionalità necessarie a rendere possibile la concretizzazione della speranza di una vita, se non migliore, certamente maggiormente spensierata. Orchestre, cantanti, jazzisti, manager, case discografiche: non manca nessuno nella fotografia del periodo in cui Minasi ha lavorato nel mondo dello spettacolo. Un periodo fecondo e probabilmente irripetibile per la genuinità e la genialità quasi inconscia e, forse, incompresa di molti artisti (o compresa a posteriori…) presenti nell’agone della canzone italiana. Oltre alla testimonianza di Minasi corredano il le pagine gli interventi di molti nomi importanti della canzone italiana tra i quali vogliamo ricordare Bruno Canfora, Giampiero Boneschi, Iva Zanicchi, Riccardo Del Turco e l’introduzione di Adriano Aragozzini. Una buona lettura per un bel viaggio in un periodo importante della canzone leggera del nostro Paese.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Maurizio Becker
  • Editore: Coniglio Editore
  • Pagine: 226
  • Anno: 2008

Altri articoli di Rosario Pantaleo