ultime notizie

I Perturbazione raccontano l’uscita di ...

La data di pubblicazione dell’ottavo disco in studio dei Perturbazione, fissata in origine per il 20 marzo, a causa del Covid-19 e dei conseguenti problemi di distribuzione, è slittata di ...

Nasce Unisona Collettiva, un nuovo sguardo sulla musica. Femminile, ma non solo

In questi giorni di maggio in cui stiamo (lentamente) riconquistando un po’ di socialità reale, è nato Unisona Collettiva, che già nel nome esprime l’idea che ha mosso un gruppo di artiste a condividere un progetto musicale. E per presentarlo usiamo le stesse parole che hanno scelto loro, perchè ci sembra fotografino appieno il senso: “Siamo un collettivo di cantautrici con storie, percorsi, età e backgrounds differenti, ma unite dal comune valore di credere nella musica come ricerca, sperimentazione e veicolo imprescindibile di comunicazione”.

Il collettivo, in gran parte, ha avuto occasione di conoscersi meglio durante l’esperienza del ‘Festivalino di Anatomia al femminile’ di Michele Monina, condivisa a Sanremo nel febbraio 2020 presso ‘Attico Monina’, lo spazio quotidiano che il popolare giornalista metteva a disposizione proprio nei giorni del Festival per dare voce a qualche big e a molti nuovi artisti.  In quei giorni parte l’idea, è vero, ma poi saranno un susseguirsi di mail e telefonate a rafforzare l’humus iniziale. La mission è quella di proporre piccole “rivoluzioni” attraverso la musica utilizzando modalità e atteggiamenti propositivi, sempre attenti al rispetto delle diversità, competenze e carriere delle singole artiste. A marzo il lockdown e il conseguente fermo “biologico” di qualsiasi attività all’esterno ha portato con sé la prima rivoluzione: una solitudine fisica condivisa da lontano, che ha annullato la distanza geografica tra queste donne residenti in varie regioni d’Italia. Come migliaia di altri artisti, gruppi, anche loro hanno messo in moto la propria creatività utilizzando mezzi e strumenti “casalinghi” per creare musica, parole, canzoni. Hanno offerto un’alternativa, un modo concreto per reagire alla situazione attraverso un atteggiamento propositivo, gentile e, forse proprio per questo, potrebbe sembrare rivoluzionario: l’isolamento ha creato energia resiliente incanalata in una forma di creatività collettiva, viva in atto ed in potenza. Il 18 Maggio 2020 possiamo considerarla la data ufficiale di nascita di Unisona Collettiva, anche perché è il giorno in cui è stato pubblicato In Viaggio, che di fatto è la loro prima auto-produzione.


                                              Clicca qui per vedere il video

                 

Il brano nasce durante la quarantena dei mesi scorsi, con alcune cantautrici che si sono virtualmente incontrate per scrivere un testo a più mani su una melodia tradizionale scozzese (Òganaich Uir a Rinn M’ Fhàgail nello specifico), che richiamasse l’idea del viaggio e del percorso individuale. Il testo suggerisce diverse modalità di approccio al reale, dalla spensieratezza alla profonda consapevolezza del rapporto tra terra ed esseri umani che nel suo svilupparsi crea armonia e crescita interiore; così la leggerezza del folk ci trasporta in una dimensione serena e accogliente, determinata dalle voci armonizzate delle cantautrici. Il gruppo che ha dato il via a Unisona Collettiva è formato da Eleonora Betti, Susanna Cisini (in arte SUE), Cinzia Gargano, Manuela Pellegatta, Sara Romano, Francesca Sabatino (in arte LAF), Agnese Valle, Chiara White e ChiaraBlue, ma siamo certi che Unisona Collettiva sarà capace di diventare punto di riferimento per altre cantautrici, per chi avrà idee e progetti da condividere. E intanto, mentre Il viaggio è in condivisione sui social, si sta già lavorando al prossimo step e cioè un nuovo brano,  affinché questo ‘viaggio’ possa continuare.

a cura di Giampiero Cappellaro



Qui trovate un ricordo del backstgage "casalingo" del video, della serie che tutto sembra semplice quando è finito, ma il vero casino e divertimento arriva durante... ( clicca qui )

 

 

 

 

 

 

Titolo del brano: In viaggio

Direzione artistica: Sara Romano

Testi di: Eleonora Betti, Susanna Cisini, Cinzia Gargano, Manuela Pellegatta, Francesca Sabatino, Cristiana Verardo, Chiara White

Con la partecipazione in video di Adel Tirant

Chitarre, Diamonica, Basso e Banjo: Sara Romano

Percussioni: Luca Giannotti

Mixaggio: Fabrizio Fini

Il progetto è totalmente autofinanziato e per chi volesse supportare questo e nuovi progetti, può utilizzare il link di PayPal:
https://www.paypal.me/unisonacollettiva?locale.x=it_IT

 

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento