ultime notizie

TENER-A-MENTE, Festival del Vittoriale 2022: dal ...

  Martedì 7 Giugno, nella deliziosa cornice di Palazzo Broletto a Brescia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di ‘TENER-A-MENTE, il Festival del Vittoriale’ che si terrà dal 25 giugno ...

TENER-A-MENTE, Festival del Vittoriale 2022: dal 25 giugno al 25 luglio

 

Martedì 7 Giugno, nella deliziosa cornice di Palazzo Broletto a Brescia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di ‘TENER-A-MENTE, il Festival del Vittoriale’ che si terrà dal 25 giugno al 25 luglio nella splendida ambientazione dell’Anfiteatro del Vittoriale degli italiani di Gardone Riviera (Bs). Inutile ricordare la bellezza e l’importanza storica del Vittoriale, complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretto dal 1921 da Gabriele d’Annunzio con l’aiuto dell’architetto Gian Carlo Maroni. Una storia lunga 100 anni, e che da ormai qualche decennio è una location prestigiosa anche per grandi eventi, nazionali e internazionali, musicali e non. Un luogo capace da solo di conquistare artisti disposti ad accettare perfino riduzioni di ingaggio (la capienza massima è di 1500 spettatori) pur di potersi esibire in questo affascinante spazio, con vista straordinaria sul Lago di Garda.

Tornando alla conferenza stampa, si è trattato di un incontro particolarmente vivace, sia per la presenza del Presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri, come al solito effervescente, sia per le dettagliate e precise presentazioni di Viola Costa (qui nella foto), direttrice artistica del festival, giunto quest’anno all’undicesima edizione. C’era qualcosa di più però, forse la convinzione che il periodo nero del Covid sia avviato alla conclusione e si possa finalmente ripartire con un ritrovato entusiasmo. Diversi i giornalisti presenti in sala e molti quelli collegati on-line da altre città. Ricchissimo il cartellone, che prevede molti ospiti stranieri e qualche italiano di primo piano. La musica come al solito la fa da padrone, anche se alcuni appuntamenti sono dedicati ad altre forme artistiche. Il Festival si apre infatti con una proposta teatrale che vede come protagonista il 25 giugno il geniale Alessandro Bergonzoni, che presenta lo spettacolo Trascendi e Sali, in collegamento con Gardalo!, edizione pilota del Festival del Garda Lombardo. I nomi dei partecipanti sono di livello assoluto, alcuni dei quali traslati in questa edizione a causa della pandemia: Beck, Beth Hart, James Blunt (tutti e tre sold out), Michael Kiwanuka, Fantastic Negrito. Sold out anche per Paolo Nutini mentre ci sono ancora biglietti disponibili per Diana Krall, Steve Vai, The Tallest Man On Earth. Il colpo (che possiamo definire senza dubbio straordinario) è l’accoppiata tra Jeff Beck, forse il miglior chitarrista (nel senso più completo del termine) al mondo e Johnny Depp, per il quale ogni commento è superfluo. I due sono amici, hanno scritto alcune canzoni insieme ed il loro concerto è sicuramente uno dei eventi dell’anno a livello planetario. Appena annunciato in cartellone il nome di Johnny Depp (dopo il processo che lo ha visto assolto) i 1500 biglietti disponibili sono stati bruciati in soli 6 minuti!

Tra questo stuolo di star internazionali non sfigurano il professor Roberto Vecchioni (10 luglio), che vicino a Gardone Riviera, a Desenzano, ha insegnato Lettere per alcuni anni, Manuel Agnelli (il 17 luglio) e i sorprendenti Calibro 35 (23 luglio, qui in alto nella foto) che dedicheranno il loro concerto ai brani del maestro Ennio Morricone. A chiudere il programma, che prevede anche una serata dedicata alla poesia il 9 luglio (Più luce!, ingresso gratuito su prenotazione) sarà la rivelazione H.E.R., vincitrice di un Oscar per la miglior canzone nel 2021 (Fight for you) ma non ancora del tutto affermata nel nostro paese. Merita un plauso anche la politica dei prezzi di ingresso calmierati, uno sforzo fatto dagli organizzatori per invogliare l’accesso alla cultura da parte di tutti.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento