ultime notizie

‘Emozioni. Viaggio tra le canzoni di ...

Quest'anno sono vent'anni che non c'è più. Venti che in alcuni giorni sembrano mille ed in altri, quando i suoi dischi girano e strusciano sotto la puntina, sembrano ...

Fabularasa

En plein air

Questo deve essere evidentemente un periodo positivo per il vostro recensore perché negli ultimi tempi difficilmente ha ascoltato un brutto album (anche se sul concetto di brutto si potrebbe aprire un dibattito molto lungo…). Tanta fortuna oppure il livello degli artisti si è alzato in maniera considerevole? Coincidenza oppure la preparazione tecnica, soprattutto sotto l’aspetto strumentale, si è attestata su ottimi livelli? Personalmente propendo per l’abilità e le capacità aggiungendo che, tenuto ben presente che la capacità di scrittura più “magica” appartiene ad “un’eletta schiera” (Guccini docet), Luca Basso, che  ha composto quasi tutte le liriche di questo disco, ha una buona capacità descrittiva, in grado di amalgamarsi bene con il percorso musicale molto onirico e altrettanto descrittivo dei Fabularasa. Un gruppo musicale di Bari che con En plein air riesce a centrare l’obbiettivo grazie ad un sound ricco di sfumature e sonorità jazz sia nei brani di composizione originale che in quelli riprese dalla canzone d’autore - riletta in maniera impeccabile, come avviene per Vecchio Frac (Modugno) e Giovanni telegrafista (Jannacci via Vinicius de Moraes). Ma anche Allende è una canzone che non passa inosservata, giocata com’è sul lieve arpeggio delle chitarre, classica ed acustica, e dsul’intervento di un’armonica che scava nella memoria alla ricerca di immagini ormai dimenticate. Un album ricco di sole “En plein air”, colmo di profumi del sud percepiti, però, in maniera quasi nascosta per evitare sovrapposizioni indebite tra atmosfere popolari e sonorità mutuate dal jazz e dalle musiche riprese in qualche ansa del Mediterraneo.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Fabularasa
  • Anno: 2008
  • Durata: 56:10
  • Etichetta: Egea Music

Elenco delle tracce

01. Una giornata serena
02. Il campo dei girasoli
03. Al Safar (romanzo meridiano)
04. Allende
05. Fiorile
06. Vecchio frac
07. Case portoghesi
08. Lontano amore
09. Giovanni, telegrafista
10. Dolenda Chartago
11. Diario di un seduttore

Brani migliori

  1. Una giornata serena
  2. Allende
  3. Fiorile

Musicisti

Luca Basso: voce
Vito Ottolino
: chitarra, classica, acustica, 12 corde, chitarra elettrica, chitarra battente
Leopoldo Sebastiani
: basso elettrico, sequencer programming, caxixi, vibraslap, bass-shynt, batteria, claves, ocean drum
Giuseppe Berlen
: batteria, percussioni, battimani, djembè, shekere

Paul McCandless: , sax soprano, oboe, corno inglese, flauto etnico
Bruno De Filippi
: armonica
Nicola Stilo
: flauto
Cesare Pastanella
: cajon, shaker, triangolo, tamborim, congas, bongò, cowbells, framboyan
Abbes Boutfrioua
: canto, darbouka, bendeir, battimani