ultime notizie

10-11-12 settembre: Musica da Bere 2020

  L’undicesimo appuntamento con “Musica da Bere” - che anch’essa ha dovuto fare i conti con il Covid19 - sarà una tre giorni, con un’anteprima e due serate finali con ...

Buva

Quarantena

Quanto Valerio Buchicchio - in arte Buva - ha pensato al titolo del suo disco di certo non avrebbe mai immaginato di trovarsi nel bel mezzo di una pandemia che ci avrebbe costretto a stare in casa, ma la sua, di Quarantena, vuole essere la sintesi di un momento di riflessione, per ritrovarsi con se stessi ad analizzare le proprie emozioni.

Dieci i brani dell’album, che ci proiettano in un caleidoscopio di sensazioni con la raffinatezza di una scrittura ricercata e d’effetto per un disco che lo stesso cantautore scinde in “brani di amore” e di “non amore”. Svariati gli argomenti affrontati nel “non amore”, dalla pungente ironia dell’apertura di Le faremo sapere, fotografia perfetta della nostra società tutt’altro che meritocratica e della difficoltà a trovare un lavoro in linea con le aspettative - “Perché credo nella Repubblica italiana e nella sua  democrazia/ Niente raccomandazioni/ Niente più clientelismo” -  all’omaggio al meridione non solo italico di Sud (menzione speciale a Musica contro le mafie) - “Braccia aperte verso il mondo/ Se mi aiuti non affondo” - fino a Libera, dedicata all’omonima associazione benefica di Don Ciotti - “E ne è valsa talmente la pena/ Che non mi ha fatto paura/ Annegare per te/ Solo chi sogna può cambiarlo questo mondo/ Questa è la sola verità”.

Tanti i brani dedicati al tema amore, partendo dalla delicata Insieme, storia di una passione forse solo sopita ed echi battistiani di cui non ci si stanca mai - “E non è vero quello che si dice/ In giro su di me/ Che ti ho scordato in fretta/ E che non sai perché/ L’amore non svanisce dopo un temporale/ Mi aspetto il sole” - passando per la romantica L’amore è nei particolari  - “Ci abbracciamo fino a quando/ I nostri cuori non si confondono/ E la tua pelle/ Diventa la mia” - o la divertente e spensierata Amore brasileiro.

In definitiva un buon album d'esordio (non a caso apprezzato anche dalla critica, visto il secondo posto nella sez. 'Miglior esordio' nelle Targhe Tenco e le due finali raggiunte in altrettanti Premi storici come L'Artista che non c'era - qui nella foto il giorno della finale al CPM di Milano - e Botteghe d'Autore).
Buva attinge con sapienza al meglio della tradizione italiana, il già citato Lucio Battisti, ma anche la sussurrata dolcezza ed ingenuità di Fabio Concato, realizzando un esordio che ci culla tra ricordi ed esperienze in cui è facile perdersi e ritrovarsi.

Foto di Luca Carcano

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Emanuele Brignola
  • Anno: 2020
  • Durata: 41:35
  • Etichetta: Warner Chappell

Elenco delle tracce

01. Le faremo sapere
02. Insieme
03. Un bellissimo giorno
04. L’amore è nei particolari
05. Sud
06. Amore brasileiro
07. Libera
08. Musa come sei
09. Anacronismo
10. A prima vista

Brani migliori

  1. Le faremo sapere
  2. Sud
  3. Libera

Musicisti

Buva: voce, chitarra acustica e piano – Piero Monterisi: batteria – Emanuele Brignola: basso elettrico e arrangiamenti – Maurizio Mariani: basso elettrico in Sud – Jose Ramon Caraballo Armas: percussioni – Francesco De Nigris: chitarra elettrica – Drugo (Andrea Caligiuri): coautore di testo e musica di Anacronismo