ultime notizie

Domenica è il nuovo singolo di ...

  La data scelta per l’uscita di questo nuovo singolo non è una data a caso. Infatti, scegliere il 1° maggio non può che rafforzare il messaggio che il brano Domenica ...

Karma

K3

Questo disco suona come una strenna anticipata di Natale e chissà in quanti speravano nel loro ritorno, che si concretizza dopo 27 anni quando la speranza era (forse) ormai svanita. Ed invece, ecco che si riaffaccia la storica rock band milanese dei Karma con i 10 brani del terzo lavoro K3. Di certo in molti lo approcceranno con un filo di dubbio: come li ritroviamo? Saranno stati capaci di attualizzare il loro sound? Ebbene sì, Signori! I Karma dimostrano ancora gran classe e indubbie doti creative, che fan capo al leader David Moretti, sostenuto dagli altri membri storici elencati qui a fianco.

Con soli due lavori all’attivo (l’omonimo del 1994 e Astronotus del 1996) il quintetto meneghino ha impresso al rock alternativo nostrano un’impronta importante, influenzando (non poco) decine di altre formazioni. Poi, svanirono nel nulla, benché la parentesi con i Juan Mordecai e una piccola manciata di reunion-dates tenevano accesa la lampadina della speranza di un ritorno. Con piacevole incredulità  li ritroviamo più in forma che mai, con una cura straordinaria dei dettagli sonori che contano. La scaletta garantisce fascino di variabilità con i singoli Neri relitti e Corda di parole, tra viaggi epici e ponderazioni catartiche, mentre Atlante (terzo singolo) e Luce esatta  ci abbagliano con atmosfere ipnotiche, in bilico tra Tears for Fears e sferzate grunge. Il quarto singolo Goliath e Ophelia ci ammantano di profumi eterei e sospensivi finché ci risvegliano dall’incanto in coda ai brani, a dir poco, meravigliosi.

 

Ma il rock sanguigno dov’è? Niente paura: è in arrivo sui binari di Il Monte Analogo e, siccome in passato vennero definiti i Pearl Jam italiani, ecco riprodurre quel tipo di stoffa stilistica con Abbandonati a me. Invece, la titletrack collocata in apertura dell’opera è un tribale mèlange strumentale che ti mette sùbito con le spalle al muro dello stupore, mentre tra delicati arpeggi e fragori improvvisi, chiudono il lotto con la splendida Eterna. Dirvi di non ignorare K3 sarebbe limitativo, non solo per il godibile udire , ma anche per onorare una band che ha dato tanto al rock italiano, abili nell’applicare (e modernizzare) il loro enorme talento al servizio della musica che resta.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2023
  • Durata: 49:08
  • Etichetta: V-Rec

Elenco delle tracce

01.  K3
02.  Neri relitti
03.  Corda di parole
04.  Luce esatta
05.  Abbandonati a me
06.  Atlante
07.  Goliath
08.  Il monte analogo
09.  Ophelia
10.  Eterna

Brani migliori

  1. Goliath
  2. Luce esatta
  3. Eterna

Musicisti

Davide Moretti: voce, chitarre, piano e programmazioni - Andrea Viti: basso - Andrea Bacchini: chitarre - Diego Besozzi: batteria - Alessandro Pacho Rossi: percussioni